Ultim’ora: Marco Andreolli al Cagliari

Il difensore ha firmato un contratto che lo lega alla società rossoblù per le prossime due stagioni.

di Antonio Tore

Il comunicato del Cagliari Calcio

Marco Andreolli, nato a Ponte dell’Olio, classe 1986, è cresciuto nelle giovanili dell’Inter. Centrale di difesa, alto 1.87, fa il suo esordio in Serie A il 29 maggio 2005, in occasione della gara Inter-Reggina. Nella stagione successiva esordisce in Champions League (6 dicembre 2005, a Glasgow contro i Rangers). In tutto tre i campionati disputati con la maglia nerazzurra nella prima parte della sua carriera.

Nel luglio 2007 passa alla Roma che nel gennaio del 2008 lo gira in prestito prima al Vicenza e quindi al Sassuolo (28 presenze, 1 gol) per poi riprenderlo tra le sue fila nella stagione 2009-2010: segna il suo primo gol con la maglia giallorossa in Europa League contro il Fulham e colleziona 15 presenze. Nell’agosto 2010 si trasferisce al ChievoVerona. In Veneto trova continuità giocando per tre campionati consecutivi con un bilancio di 81 gare e 3 reti.

Nell’estate 2013 il ritorno all’Inter: in due stagioni 19 presenze e la soddisfazione della fascia da capitano, indossata per la prima volta contro il Qarabag in Europa League e poi in Campionato in Inter-Genoa. Nella stagione 2015-2016 viene ceduto in prestito al Siviglia: in Spagna totalizza con gli andalusi 9 apparizioni, di cui 2 in Champions League. Rientrato a Milano, una volta completato il recupero, gioca con i nerazzurri l’ultima parte dello scorso campionato, andando in gol nella vittoria dell’Inter contro la Lazio – con un colpo di testa, la sua specialità – e chiudendo la stagione con la fascia di capitano al braccio.

Andreolli può vantare in carriera anche ben 50 presenze nelle giovanili azzurre: in Under 21 ha giocato 22 volte, partecipando agli Europei 2007 e 2009.

Con Andreolli il Cagliari si assicura un calciatore di grande esperienza e forza fisica, dotato di buone doti tecniche e intelligente tatticamente: il tassello giusto da mettere al centro della difesa per rafforzare il reparto arretrato.

Commenta!

4 × due =