Un quindicenne lancia un estintore dal treno per Cagliari

Denunciato alla Procura per i Minorenni. I genitori dovranno pagare i danni provocati alla vettura.

di Antonio Tore

La Polizia Ferroviaria di Cagliari ha denunciato alla Procura per i Minorenni un giovane studente di quindici anni per il lancio di un pesante estintore da una carrozza del treno diretto a Cagliari. Il grave episodio si è verificato la scorsa settimana, quando uno dei numerosi studenti pendolari di un Liceo di Iglesias ha strappato dal suo alloggiamento l’estintore e, dopo averne scaricato il contenuto sui sedili della carrozza del treno, imbrattandola e rendendola temporaneamente inaccessibile, lo ha lanciato da un finestrino del convoglio in corsa.

Gli accertamenti effettuati dagli Agenti hanno consentito di individuare il giovane, grazie soprattutto alla collaborazione degli altri studenti presenti, che hanno assistito alla scena e che hanno biasimato il comportamento del loro coetaneo, riferendo poi in dettaglio alla Polizia Ferroviaria sull’accaduto.

L’episodio si è verificato a poco più di un chilometro dopo la stazione di Villamassargia, ed il lancio dell’estintore dal treno in corsa solo per un caso fortuito non ha avuto ulteriori e ben più gravi conseguenze perché proprio in quel tratto di linea ferroviaria, sino ad alcuni giorni prima, erano all’opera manutentori di una squadra delle ferrovie che sarebbero potuti rimanere colpiti dal voluminoso e pesante oggetto.

Il giovane è stato anche sanzionato con una contravvenzione amministrativa per l’imbrattamento dei sedili e, a breve, i genitori, esercenti la potestà genitoriale, riceveranno una richiesta di risarcimento che la società Trenitalia invierà loro per i danni causati dall’aver reso temporaneamente inutilizzabile la carrozza del treno.

La Polizia Ferroviaria, impegnata nella prevenzione dei comportamenti a rischio commessi da utenti del servizio, ha implementato i servizi lungo le linee ed a bordo dei treni con un aumento delle pattuglie e, soprattutto, al fine di estendere la cultura della sicurezza e della legalità.

La Polizia Ferroviaria coinvolge i giovani nel progetto denominato train to be cool, promuovendo incontri con il mondo della scuola. Il progetto si propone di coinvolgere le istituzioni scolastiche e far comprendere ai giovani studenti l’importanza di uno stile di vita fondato sulla conoscenza ed il rispetto delle regole, indirizzandoli a formarsi una coscienza civica fondamentale per maturare una cittadinanza consapevole per affrontare la complessità del vivere quotidiano.

In questa attività di sensibilizzazione si inseriscono le iniziative promosse in collaborazione con l’Associazione del dopo lavoro ferroviario per le giornate del 30 novembre e del 4 dicembre pp.vv. presso il Museo ferroviario della Stazione di Cagliari. Studenti delle scuole primarie potranno visitare un’esposizione dello sviluppo delle ferrovie nell’Isola dal suo nascere sino all’epoca contemporanea e operatori della Polizia ferroviaria illustreranno le attività di tutela della legalità e della sicurezza operata dalla specialità della Polizia di Stato.

 

 

Commenta!

tredici − tre =