Una Delegazione della Sardegna in missione in Tunisia

Dal 20 al 25 marzo una Delegazione della Sardegna si recherà in Tunisia nell’ambito del progetto di cooperazione internazionale “TuniSard” finanziato dalla Regione Sardegna con la legge 19/96.

Il progetto che ha preso il via alla fine del 2018 ha lo scopo di formare dei giovani locali, in prevalenza donne, nel settore del turismo sostenibile nei Governatorati di Medenine e Tataouine e creare le condizioni per la realizzazione di una DMO ovvero Destination Management Organization che è un’organizzazione senza scopo di lucro che viene costituita al fine di promuovere una destinazione. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con l’Associazione AMTT Associazione Memoria della Terra Tunisina.

La delegazione è composta dai rappresentanti dell’Associazione capofila Amici di Sardegna, dell’Istituto professionale di Stato Sandro Pertini di Cagliari, dell’Amministrazione del Comune di Senorbi e della Pro Loco di Senorbi.

Nel corso della missione si visiteranno i governatorati di Medenine (Isola di Djerba) e di Tataouine (Chenini, Duiret e Ghomrassen).

Durante il soggiorno la delegazione parteciperà al Festival internazionale dei Ksour di Tataouine e per la prima volta sarà rappresentata anche la Sardegna con la Pro Loco di Senorbi.

Nel prosieguo delle attività è anche prevista la visita in Sardegna di una delegazione della Tunisia che sarà definita anche in relazione al perfezionamento della pratica di gemellaggio che i Comuni di Ghomrassen e di Senorbì vogliono realizzare, anche per dimostrare che i legami di solidarietà e di cooperazione che esistono fra le Comunità vanno ben oltre le diversità di culture, confini e distanze.

Commenta!