Cagliari: indagato per  furto e liberato, tenta di rubare subito dopo un auto

Dalle testimonianze raccolte era emerso che l’uomo utilizzava per compiere i reati una Nissan Micra e che dalle descrizioni somatiche gli operatori avevano intuito che poteva trattarsi del pluripregiudicato Corrado Granitzia. Agli arresti domiciliari  in un altro  episodio Franco Sanna per rapina impropria in un negozio di via Biasi   

 redazione

Arrestati in due distinti interventi Corrado Granitzia  un 55enne cagliaritano, già noto alla Polizia, per aver commesso diversi furti e Franco Sanna, cagliaritano 21ennne pregiudicato, responsabile del reato di rapina impropria.

Il primo episodio ha avuto origine da una intensa attività di ricerca degli Agenti della Squadra Volante nei confronti di un uomo che, negli scorsi giorni, si era reso responsabile di diversi furti con destrezza avvenuti nei quartieri del Sole e della Palma. Dalle testimonianze raccolte era emerso che l’uomo utilizzava per compiere i reati una Nissan Micra e che dalle descrizioni somatiche gli operatori avevano intuito che poteva trattarsi del pluripregiudicato Corrado Granitzia.

Questa mattina gli Agenti lo hanno sorpreso presso il suo domicilio dove è stato eseguito un controllo che ha permesso di recuperare due cellulari sottratti nei giorni scorsi. Inoltre gli stessi Agenti hanno anche trovato l’auto utilizzata per compiere l’ultimo furto in danno di una signora alla quale era stata sottratta la borsa nella serata del 7 febbraio scorso.

Accompagnato presso gli uffici della Questura, al termine degli accertanti il Granitzia è stato indagato in stato di libertà per il reato furto con destrezza e ricettazione. Una volta rimesso in libertà si è diretto verso via Milano dove ha tentato di rubare un’autovettura ma è stato subito notato e bloccato sempre dagli Agenti della Squadra Volante che hanno proceduto all’arresto per il tentativo di furto.

Il secondo episodio si è verificato in un negozio nella Via Biasi dove il personale del punto vendita aveva notato un ragazzo girovagare tra gli scaffali e successivamente lasciare furtivamente il negozio cercando di utilizzare una vettura parcheggiata poco distante. Due giovani commessi si sono messi subito all’inseguimento del SANNA Franco Franco che ha iniziato una lunga corsa che ha avuto termine della distante via Sarpi all’interno di un cortile condominiale dove, finalmente, è stato raggiunto dai due giovani con i quali ha avuto anche una violenta colluttazione. Pochi istanti dopo sono arrivati gli Agenti della Squadra Volante che hanno proceduto nei confronti del Sanna per il reato di rapina impropria.

l Sanna si era impossessato della somma di 800€ e delle chiavi della macchina con cui stava cercando di scappare. La refurtiva è stata restituita al responsabile dell’attività commerciale, mentre il Sanna è stato è stato condotto presso il suo domicilio in regime di detenzione domiciliare in attesa del processo con rito direttissimo previsto pre la mattinata di domani

 

Commenta!

19 − nove =