Daspo per sette tifosi del Cagliari

La Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Cagliari,  ha proceduto alla notifica ed esecuzione di nr. 7 provvedimenti DASPO, emessi dal Questore di Torino, nei confronti di tifosi rossoblù che avevano seguito la squadra. 

di Antonio Tore

 

A completamento dell’attività investigativa, la Polizia ha segnalato 21 persone che, nello scorso mese di ottobre si erano rese responsabili di scontri tra tifosi del Cagliari e del Torino in occasione di calcio tra i rossoblù e i granata, avvenuti presso lo Stadio “Grande Torino” di Torino.

Nell’occasione, durante le fasi antecedenti l’incontro, un gruppo di circa 50 persone della tifoseria “Sconvolts” cagliaritana che si trovava all’esterno dell’impianto sportivo, transitando nelle immediate vicinanze del varco di accesso alla curva Maratona, aveva affrontato un gruppo di ultras del Torino composto da circa 30 soggetti, brandendo le cinture dei propri pantaloni e facendole roteare più volte, invitando i tifosi avversari allo scontro.

Gli accertamenti effettuati in sinergia con la Digos di Torino ed il personale della Polizia Scientifica, addetto al sistema di videosorveglianza dell’impianto sportivo, hanno permesso di ricostruire gli avvenimenti che hanno poi determinato l’adozione dei DASPO a carico dei soggetti cagliaritani, resisi responsabili di comportamenti pericolosi per la sicurezza pubblica.

I provvedimenti, che per tre soggetti sono della durata di anni 6 mentre per gli altri di anni 5, riguardano persone recidive già colpite in precedenza da analoghe sanzioni e vietano l’accesso ai luoghi, compreso il perimetro esterno, ove si svolga qualunque tipo di competizione sportiva in Italia e all’estero.

 

Commenta!

diciannove − 4 =