Progetto “Cagliari, per una mobilità intelligente e sostenibile”

Proseguono le attività dell’Amministrazione per la promozione della mobilità sostenibile. Il progetto è stato finanziato dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito di un programma sperimentale nazionale sugli spostamenti dei cittadini nei percorsi casa-scuola e casa-lavoro.

di Annalisa Pirastu

“Cagliari, per una mobilità intelligente e sostenibile”, il progetto è stato presentato dal Comune in collaborazione con il Centro Interuniversitario Ricerche Economiche e Mobilità e in partnerariato con Università di Cagliari, Regione Sardegna, Arst, Ctm e Playcar. Il progetto è 17esimo in graduatoria sui 37 progetti finanziati dei 114 in totale.

L’obiettivo del progetto è la riduzione del traffico, e quindi dell’inquinamento ma anche dei costi per i cittadini sia in termini economici che di stress, negli spostamenti tra l’abitazione e i luoghi di lavoro e studio.

L’area individuata per la sperimentazione, che sarà monitorata per replicare l’iniziativa in altre zone, è quella del centro storico e amministrativo della città, zona in cui sono presenti la maggior parte degli uffici di Comune, Regione e Università.

Tra le azioni in programma, la creazione di nuovi servizi e il rafforzamento di quelli esistenti per la mobilità collettiva, la realizzazione di percorsi protetti lungo gli uffici pubblici e i luoghi di studio e la realizzazione di ciclostazioni attrezzate anche per la custodia delle biciclette private.

E’ prevista l’introduzione dei “buoni mobilità”, sotto forma di agevolazioni tariffarie o incentivi per lavoratori e studenti che utilizzino mezzi di trasporto alternativi tragitto casa-lavoro e casa-scuola sedi universitarie.

Il finanziamento ottenuto dal Comune di Cagliari è pari un milione di euro, l’intera cifra richiesta per il cofinanziamento statale a fronte di un progetto del valore totale di circa 1.900.000 euro.

 

Commenta!

15 − quattro =