Volontariato in Rete: una proposta di Sardegna Magazine

redazione

Quando nel mondo capitano disastri di varia natura come terremoti, alluvioni, inondazioni, carestie o, come nella fase attuale, fenomeni di immigrazioni e pandemie distruttive si mobilita sempre la presenza dei volontari che supportano l’azione degli apparati di soccorso dei singoli Stati.

Il mondo del volontariato opera spesso in silenzio, senza apparire troppo sui media, che ne parlano, a volte, senza conoscere esattamente le attività svolte dalle tante Associazioni sparse nel mondo e, spesso, ne ignorano anche l’esistenza.

L’Istat ha fotografato la situazione del Vontariato con riferimento all’anno 2018. A tale data risultavano presenti in Italia 359.574 Associazioni che si distinguevano per le diverse forme giuridiche: l’85% rientravano nell’ambito delle Associazioni riconosciute e non riconosciute, il 4,4% delle Cooperative Sociali, il 2,2% delle Fondazioni e il restante 8,4% con altra forma giuridica.

La suddivisione territoriale evidenzia come il 27,9% delle Associazioni era presente nel Nord-Ovest dell’Italia, il 22,8% nel Nord-Est, il 22,2% nel Centro, il 17,7% nel Sud e il 9,4% nelle Isole.

Per quanto riguarda i settori di attività prevalente, l’Istat evidenzia come il 64,4% delle Associazioni si occupa di cultura e sport, il 9,3% di assistenza sociale e protezione civile, il 6,5% di relazioni sindacali, il 4,7% di religione e il 3,9% di istruzione e ricerca.

Infine, bisogna mettere in evidenza che il numero di Associazione del Terzo Settore è in costante crescita, passando da 235.232 nel 2001 a 301.191 nel 2011, per arrivare nel 2018 a 359.574.

Relativamente alla Sardegna non sono disponibili dai ufficiali, ma si stimano, sempre nel 2018, circa 1.700 Associazioni e 45.000 volontari.

Il mondo del volontariato è una realtà, come detto, spesso silenziosa, ma non per questo meno importante, e svolge le diverse attività senza clamore e senza alcuna affiliazione politica o religiosa, in quanto l’attività è rivolta a coloro che necessitano di aiuti in vari campi e vari livelli a prescindere dalle diverse etnie o credo religiosi.

Sardegna Magazine, periodico online, presente sul territorio dell’Isola fin dal 1986, ha deciso di dare voce alle Associazioni della Sardegna con una rubrica specifica, dedicata a far emergere la storia, le specificità di ciascuna organizzazione e il radicamento nel territorio in cui operano.

Compatibilmente con l’andamento della pandemia e le relative regole da seguire, saranno realizzate anche interviste dirette, foto e filmati che evidenzino il ruolo e le iniziative poste in essere da ciascuna Organizzazione.

Per poter preparare adeguatamente gli articoli dedicati, ciascuna Associazione potrà inviare una mail all’indirizzo redazione@sardegnamagazine.net o mettersi in contatto con il numero telefonico 3701282173 (anche via whatsapp), fornendo i contatti a cui potersi rivolgere per la fissazione di un incontro.

Comment 1

  1. Giancarlo Nonis 1 Novembre 2020

Commenta!