Cagliari,  in migliaia per la cerimonia della Liberazione – Video   

Alla Festa della Liberazione del 25 Aprile il corteo, aperto dal gonfalone della città di Cagliari e seguito dalle bandiere pluridecorate dei partigiani sardi, si è snodato nella via Sonnino in un clima festoso e composto per poi sciogliersi nella piazza del Carmine dopo la  cerimonia della deposizione della corona di alloro

 di Antonio Tore

 Accompagnati dalle canzoni dalle note e dalle parole di Bella Ciao, migliaia di persone hanno sfilato per le vie di Cagliari, muovendosi dalla parte alta di via Alghero, con la partecipazione di tante persone che avevano conosciuto gli orrori della guerra e delle persecuzioni, ma anche tantissimi giovani.

Il corteo, aperto dal gonfalone della città di Cagliari e seguito dalle bandiere pluridecorate dei partigiani sardi, si è snodato nella via Sonnino in un clima festoso e composto, con la voce dello speaker che ricordava l’impegno dei partigiani sardi, a fianco delle truppe alleate, nella lotta al fascismo e al nazismo. Sono stati momenti di commozione nel ricordo dei pesanti bombardamenti subiti dalla città nel febbraio e maggio 1943 che distrussero la maggior parte delle abitazioni (soprattutto nel centro storico) e decimarono senza pietà la popolazione inerme, anche quando si trovavano a pochi passi dal rifugio e dalla salvezza, come accadde presso il rifugio di Santa Restituta.

Il corteo si è, poi, fermato presso il Parco delle Rimembranze dove tutti i presenti, ad una sola voce, hanno cantato l’Inno d’italia e ascoltato il suono del “Silenzio” nel momento in cui è stata deposta una corona di alloro alla memoria di tutti i morti a causa delle guerre. Erano presenti, tra gli altri, il Presidente della Regione Francesco Pigliaru, il Prefetto di Cagliari Giuliana Perrotta, il Sindaco di Cagliari Massimo Zedda e tantissimi partigiani reduci della seconda guerra mondiale e delle persecuzioni nazi-fasciste.

Il corteo ha poi ripreso il cammino verso piazza del Carmine dove era  prevista la conclusione della manifestazione. Fino alle ore 20 in piazza Gramsci, davanti al Monumento ai Caduti, è previsto un presidio d’onore degli antifascisti con canzoni, letture e recite  ispirate alla Liberazione d’Italia. Guardate il Video.

Commenta!

sette − due =