Cagliari: undici arresti a San Michele per spaccio di droga

Le operazioni della banda venivano gestite nelle case popolari e negli appartamenti. Via Premuda era la strada dove avveniva il maggior traffico di droga.

di Antonio Tore

 

Al termine dell’inchiesta denominata “Colombi e sparvieri”, gli agenti della Squadra mobile hanno eseguito, stamattina, undici ordinanze di custodia cautelare.

I particolari della operazione sono stati svelati dalla Polizia durante una conferenza stampa in Questura.

Il blitz è stato preparato, oltre che dagli investigatori della Mobile, dagli Agenti delle Volanti, del Reparto prevenzione crimine, unità cinofila e Scientifica.

Secondo la ricostruzione effettuata e dalle indagini mirate, l’organizzazione era gestita da Simone Vacca (24 anni) e Wilson Palla, 29 (entrambi arrestati e portati in carcere).

Palla era finito in un’altra inchiesta per un episodio avvenuto qualche mese fa, quando una Smart, condotta appunto da Wilson Palla, inseguita dalla Polizia era uscita di strada nella via Is Mirrionis: dalla perquisizione del mezzo erano emersi diversi quantitativi  di hashish.

Ogni componente della banda aveva il proprio ruolo: alcuni si dedicavano al trasporto della droga nelle palazzine di via Premuda, altri alla preparazione delle dosi e altri ancora allo spaccio. Nella organizzazione erano presenti anche le “vedette”.

Il gip, su richiesta del Pm Liliana Ledda, ha ordinato l’arresto in carcere di Gabriel Loddo (40) e Michael Lattuca (29), già noti alle forze dell’ordine.

Sono finiti, invece, agli arresti domiciliari Massimo Mura (di 28 anni), Gionata Bonu (di 30 anni), Jessica Mulas (di 30 anni), Emanuele Lecca (26), Melania Picci (di 21 anni) e Marcello Congiu (42).

E’ stato disposto, inoltre, l’obbligo di firma per Alessio Benito Sanna.

Nelle perquisizioni effettuate, sono stati sequestrati 24 chili di hashish, tre di marijuana,oltre 200 grammi di cocaina, circa 20 mila euro e una pistola.

 

 

Commenta!

quattordici + 15 =