Arrestate 4 persone a Cagliari per furti, danneggiamenti e droga

Si tratta di due donne che hanno tentato di rubare profumi, di un uomo che ha danneggiato una colonnina di emissioni ticket auto e un altro per detenzione di stupefacenti

di Antonio Tore   

Il primo episodio si è verificato ieri intorno alle ore 13.40 quando è giunta chiamata al 113 da parte di una dipendente dell’esercizio commerciale “Upim” di Piazza Repubblica che ha segnalato di aver fermato due donne in possesso di merce non pagata con la quale hanno tentato di uscire dal negozio.

Pochi istanti dopo un equipaggio della Volante è giunto sul posto e, constatato che le donne erano entrambe già note agli Operatori, raccoglievano la denuncia degli addetti alla sicurezza i quali hanno riferito che circa 20 minuti prima le due donne erano entrate nel negozio e, posizionatesi in maniera da controllare l’eventuale intervento dei dipendenti, a turno occultavano dentro le proprie borse alcune scatole contenenti profumi vari. Quindi hanno provato ad uscire dal negozio, senza peraltro che le barriere anti-taccheggio entrassero in funzione, ma appena uscite l’addetto alla vigilanza le ha fermate riconducendole all’interno e, dopo l’intervento degli Agenti, ha potuto constatare che entrambe le borse erano “schermate” con della carta stagnola e che complessivamente contenevano 5 confezioni di profumeria di varie marche per un valore di € 167,50.

La merce sequestrata è stata restituita all’avente diritto mentre le donne, espletate le attività di rito, sono state arrestate Claudia Pisano, 35 anni di Cagliari e Paoletta Angius, di 32 anni anch’essa di Cagliari, entrambe pregiudicate e, su disposizione del Magistrato di turno, sono state riaccompagnate nelle proprie abitazioni in attesa del rito “direttissima” previsto nella mattinata odierna.

 

Il secondo episodio ha visto protagonista Pierpaolo Ganna, 41 anni cagliaritano, pluripregiudicato.  

Intorno alle 00.50 è giunta una chiamata al 113 da parte di un cittadino il quale segnalava che, in Viale Regina Margherita, una persona era intenta a forzare una colonnina di emissione biglietti per la sosta di auto, fornendo dettagliate descrizioni somatiche e di abbigliamento.

Un equipaggio della Squadra Volante, giunto immediatamente sul posto, ha rintracciato il soggetto indicato, che era ancora intento a forzare lo sportello anteriore facendo leva con un martello, bloccandolo ed identificandolo per Ganna.

Le verifiche effettuate dagli Agenti hanno permesso di accertare che l’uomo aveva divelto lo sportello di protezione della colonnina e rimosso la batteria di alimentazione. Sul luogo sono stati recuperati un martello e un cacciavite, mentre dalla perquisizione personale è stato trovato in possesso di un ulteriore cacciavite.

Il terzo episodio, invece, si è verificato quando, sempre nella nottata, un equipaggio della Squadra Volante ha fermato, in Via Savoia, una persona sospetta per un controllo. Identificato per Christian Firinu, 28enne residente ad Elmas, pluripregiudicato anche per reati specifici in materia di spaccio.

Dalla perquisizione personale è stato trovato in possesso di un pacchetto di sigarette contenente 5 dosi di marijuana e 3 pezzetti di hashish.

Il controllo è stato esteso presso l’abitazione dell’uomo dove, nella camera da letto, sono stati rinvenuti un panetto di hashish del peso di circa 27 grammi, un bilancino di precisione e un coltello a serramanico intriso di sostanza stupefacente.

Arrestato, su disposizione del Magistrato di turno, è stato trattenuto presso le locali camere di sicurezza in attesa del rito “direttissima” previsto nella mattinata odierna.

 

 

Commenta!

16 + sette =